Juventus, Massimiliano Allegri ha raccontato il suo momento

La Juventus non ha iniziato la stagione nel migliore dei modi, ora i ragazzi di Massimiliano Allegri devono cercare di sistemare la situazione

Adrien Rabiot
Adrien Rabiot (Ansa Foto)

La Juventus questa sera tornerà a giocare, davanti al pubblico dell’Allianz Stadium, contro il Bologna nella ripartenza del campionato dopo la sosta dovuta alle nazionali. Massimiliano Allegri e i suoi ragazzi hanno l’obbligo di lottare per la conquista del titolo. L’obiettivo però, da ora, è quello di riaprire una situazione che pare essere difficile dopo l’inizio della stagione altalenante e con poche vittorie.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Massimiliano Allegri detta la linea da seguire

Nella conferenza stampa di ieri Massimiliano Allegri ha parlato anche di tre calciatori che nelle ultime gare sono rimasti out per infortunio come Manuel Locatelli, Adrien Rabiot e Alex Sandro. Il tecnico livornese ha ribadito come i tre calciatori si siano allenati in maniera ottimale nel corso della sosta, per trovarsi poi pronti alla ripartenza del campionato. Come annunciato potrebbero giocare titolari già oggi, almeno per quanto riguarda Manuel Locatelli e Adrien Rabiot.

Juventus, la situazione di Massimiliano Allegri

Max Allegri
Max Allegri (Ansa Foto)

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, nella conferenza stampa di presentazione della sfida col Bologna ha voluto parlare del momento che sta vivendo da tecnico, dopo un inizio di stagione complicato: “Le soste sono brutte se arrivano dopo un momento negativo, ma posso dire che non è simpatico nemmeno quando hai tante partite vicine da giocare. Il nostro impegno è quello di tornare a competere, portando nuovamente la nostra società a vincere in poco tempo, grazie al lavoro e alla passione. Come ogni situazione della vita, anche il calcio è ciclico, e dopo che vinci tanto non è facile accettare questi momenti ma dobbiamo essere bravi a metterci in discussione. In questo campionato abbiamo tante avversarie competitive, non sarà semplice. Questa è una sfida importante, dobbiamo essere pronti a riportare tutti con la retta via, con il lavoro. Noi dobbiamo mettere in campo un atteggiamento diverso, sia con noi stessi che con gli avversari, solo in questo momento possiamo ribaltare questo brutto inizio di stagione. La mia speranza è che la sosta ci abbia dato le energie giuste, per sfruttare questa seconda possibilità che il calcio regala”, si legge su TuttoJuve.com.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, nella formazione di Allegri ci sono tre nomi a sorpresa

Dopo la gara di questa sera la Juventus tornerà a giocare in casa in Champions League, nella gara contro il Maccabi Haifa, dopo sono fondamentali i tre punti. I bianconeri, infatti, dopo le prime due sconfitte contro Paris Saint-Germain e Benfica sono già spalle al muro e devono mantenere al lumicino le speranze di passaggio del turno.

Impostazioni privacy