Juventus Bologna, Danilo all’intervallo: “Ecco cosa ci ha chiesto Allegri”

Tra i protagonisti del primo tempo di Juventus Bologna c’è sicuramente il difensore brasiliano Danilo che ha dimostrato ancora una volta di essere leader della Vecchia Signora.

Impiegato come terzino destro nella linea di difesa a quattro ha giocato all’attacco, puntando spesso l’avversario e sovrapponendosi con Weston McKennie grazie alla possibilità di andare a trovare spazio per cercare la rete.

Danilo
Danilo (Ansa)

Ecco le parole di Danilo all’intervallo a Dazn: “Il mister ci ha chiesto di essere tranquilli palla al piede, non ci siamo sempre riusciti. Ci mancano ancora 45-50 minuti per vincere la partita. Abbiamo avuto delle occasioni, dobbiamo segnare per chiudere la partita. Nella ripresa vogliamo segnare la seconda rete”.

La Juventus non deve fare l’errore visto fin troppo spesso quest’anno, quello di sparire dal campo nella ripresa. Servono assolutamente questi tre punti che potrebbero permettere alla squadra bianconera non solo di smuovere la classifica e superare l’Inter, ma anche e soprattutto di acquisire un po’ di tranquillità mentale per affrontare le prossime complicate gare.

La settimana prossima c’è il Milan e questa gara di campionato molto delicata cade a metà tra le due sfide di Champions League contro il Maccabi Haifa assolutamente da vincere per poi presentarsi contro i lusitani del Benfica con qualche speranza di passare il turno ora che si è in una situazione molto complicata.

Danilo tra i protagonisti di Juventus Bologna

E cogliamo l’occasione dell’intervallo di Juventus Bologna per parlare di Danilo difensore centrale della squadra di Max Allegri che ha parlato ai microfoni di Dazn. Il brasiliano è arrivato ormai da diverse stagioni a Torino in uno scambio che ha visto volare verso il Manchester City il portoghese Joao Cancelo.

Danilo
Danilo (Ansa)

Nonostante alcuni considerino quest’ultimo il terzino più forte del mondo c’è da dire che Danilo non ha assolutamente niente da invidiarli. Tecnicamente preparato, rapido e dotato di un buon passo è un ragazzo che sa sempre come fare la differenza puntando la porta e calciando in diagonale quando necessario.

Ha inoltre acquisito padronanza di diversi ruoli con Max Allegri giocando sia da difensore centrale nella linea a quattro che terzo a destra nella difesa a tre. Inoltre è stato diverse volte impiegato anche come centrocampista centrale in cabina di regia davanti alla difesa. Lui ha risposto sempre presente con personalità e grande voglia di mettersi a disposizione della squadra bianconera. Vedremo come se la caverà nella ripresa quando speriamo davvero di tornare ai tre punti.

Impostazioni privacy