Juventus, Massimiliano Allegri detta la linea da seguire

La Juventus domani affronterà il Bologna in campionato, tornando a lottare dopo la pausa per le nazionali che ha costretto alla sosta

Max Allegri
Max Allegri (Ansa Foto)

La Juventus tornerà in campo, in campionato, nel posticipo domenicale di domani contro il Bologna di Thiago Motta, all’Allianz Stadium. Massimiliano Allegri e i suoi ragazzi hanno il compito di rimettere in piedi una stagione che è partita col piede sbagliato, la sosta potrebbe aver dato modo ai calciatori di riprendersi dal punto di vista mentale.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, nella formazione di Allegri ci sono tre nomi a sorpresa

Nel corso della conferenza stampa Massimiliano Allegri ha voluto toccare anche l’argomento infortuni di lunga data, in particolare Paul Pogba e Federico Chiesa: “Al momento l’unica cosa sicuro è che non ci sono. Dalla prossima settimana posso annunciare che Chiesa tornerà a correre più intensamente e a giocare maggiormente col pallone, per poi reintegrarsi pian piano in gruppo, la strada per tornare a giocare però è lunga. – Si legge su TuttoJuve.com Pogba invece bisogna lasciarlo recuperare e vedere il percorso di recupero, per ora non ha ancora iniziato a correre. Anche per lui il tornare a giocare è ancora lontano da raggiungere”.

Juventus, le parole di Allegri sulla rinascita

Manuel Locatelli
Manuel Locatelli (Ansa Foto)

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, è intervenuto in conferenza stampa per parlare della gara di domani sera, all’Allianz Stadium, contro il Bologna di Thiago Motta: “Il pensiero deve essere che da domani inizia, per noi, una nuova stagione da tutti i punti di vista, perché non dobbiamo dimenticare in che modo negativo abbiamo iniziato questa annata. Nelle prime nove gare giocate ne abbiamo vinte solamente tre, trovando quattro pareggi, questo non è un buon ruolino di marcia per noi. Dobbiamo cercare di responsabilizzare tutti, me compreso, e capire le problematiche e le responsabilità di tutti. Noi domani dobbiamo vincere, davanti avremo un Bologna arrabbiato perché nell’ultima gara meritavano di più con l’Empoli. Ci siamo allenati due volte dal rientro dei nazionali, lavorando bene, e li ho visti tornare tutti molto bene”, si legge su TuttoJuve.com.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, ecco il clamoroso retroscena su un calciatore bianconero

Il tecnico livornese, nel corso della chiacchierata, ha parlato anche degli infortunati che torneranno a disposizione, come Manuel Locatelli e Adrien Rabiot: “I rientranti li vedo tutti molto bene, stanno bene. La sosta ci ha aiutato molto, a recuperarli dagli infortuni e soprattutto mentalmente. Hanno lavorato bene negli allenamenti, credo siano pronti per giocare senza problemi”.

Impostazioni privacy