Juventus, un calciatore potrebbe diventare un problema

La Juventus, nelle ultime ore di calciomercato, era riuscita a liberarsi in prestito di Arthur, ma presto potrebbe tornare a Torino

Max Allegri
Max Allegri (Ansa Foto)

La Juventus è in una situazione delicata dopo questo inizio di stagione poco positivo, i bianconeri devono al più presto dare una scossa. Lo richiede l’ambiente, la dirigenza e soprattutto lo richiedono i tifosi. La situazione più difficile è, ovviamente, quella legata alla Champions League dove i bianconeri nelle prime due gare della fase a gironi hanno raccolto zero punti, contro Paris Saint-Germain e Benfica.

LEGGI ANCHE >>> Vlahovic cambia lavoro e diventa medico? La verità

Durante la sosta Massimiliano Allegri lavorerà in maniera intensiva con i giocatori non convocati dalle rispettive nazionali, sperando di trovarsi poi pronto alla ripartenza del campionato. In queste settimane, ovviamente, nella testa dei bianconeri rimane la partenza non buona della stagione, tra campionato e Champions League, che ha acceso i riflettori sulla Juventus, in maniera critica, nelle ultime settimane.

Juventus, Arthur diventa un problema?

Arthur
Arthur (Ansa Foto)

Nelle ultime ore continuano a susseguirsi le indiscrezioni legate ad Arthur, ex centrocampista della Juventus che ora è in forza al Liverpool. Il suo primo mese in Premier League non è stato indimenticabile e Jurgen Klopp, tecnico dei Reds, non lo avrebbe messo nella lista dei giocatori che vuole tenere in squadra. Il brasiliano, secondo le ultime, sarebbe ora aggregato al Liverpool U21, con il quale scenderà in campo nella Premier League delle squadre riserve. Un po’ il destino capitato a Cesare Casadei, acquistato dal Chelsea per 20 milioni di euro dall’Inter, il giovane ora è nella seconda squadra dei Blues.

LEGGI ANCHE >>> In costume fa girare la testa, gioca nelle Juventus Women | La foto

Arthur era stato liberato dalla dirigenza della Juventus, nelle ultime ore di calciomercato, dopo che Massimiliano Allegri l’aveva messo nella lista dei calciatori liberi di lasciare Torino. Nella sua parentesi bianconera, l’ex Barcellona, a causa degli infortuni iniziali ha fatto fatica a entrare nel meccanismo della Juventus, soprattutto non è riuscito a entrare nel cuore dei tifosi. Gli allenatori che lo hanno avuto a Torino non sono riusciti a trovargli spazio nei loro scacchieri, relegandolo il più delle volte in panchina. Ovviamente per la dirigenza, il brasiliano, era stato un investimento importante, dato che si era trasferito nello scambio alla pari che aveva portato in Spagna Miralem Pjanic, entrambi i calciatori in quel momento erano stati valutati molto economicamente. Per il brasiliano si parla anche di un possibile ritorno, anticipato, alla Juventus già a gennaio.

Impostazioni privacy