UFFICIALE, Paredes è un giocatore della Juventus: il comunicato

Ora è ufficiale Leandro Paredes è un giocatore della Juventus. Ad annunciarlo sono le due società sia il Paris Saint German che la squadra bianconera sui rispettivi siti ufficiali.

Giocatore di assoluto valore è un ragazzo talentuoso e in grado di fare la differenza ed era quello che serviva proprio alla squadra di Massimiliano Allegri. Rapido e tecnica gioca sempre di prima e sarà piazzato al centro del reparto in mezzo al campo.

Paredes Juventus Foto Web

Sul sito ufficiale della squadra bianconera possiamo leggere anche le cifre dell’affare. Si parla di prestito con obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi e la facoltà di acquistarlo anche se questi non saranno raggiunti. La cifra pattuita è di 22.6 milioni di euro.

Il ragazzo arriva a rinforzare un reparto che era privo di un vero e proprio regista con la messa sul mercato di Arthur Melo. Al suo posto aveva giocato da adattato Manuel Locatelli che ora potrà tornare a ricoprire il suo ruolo naturale cioè quello di regista in mezzo al campo. Raggiunge così il compagno di nazionale e già collega al Paris Saint German Angel Di Maria che si dice abbia spinto per portarlo a Torino con lui.

Paredes e la voglia d’Italia e di Juventus

Leandro Paredes ha voluto fortemente la Juventus e la Juventus ha voluto fortemente Leandro Paredes. Scusate la ripetizione ma questa frase è quello che meglio rappresenta come è andata la trattativa. Il centrocampista argentino ha rifiutato diverse offerte sul piatto tra cui una molto interessante dell’Arsenal per diventare un calciatore della Vecchia Signora.

Si tratta di un ritorno in Italia per il calciatore classe 1994 che era stato pescato a 20 anni dalla Roma dal Boca Juniors, passato per lo “scalo” Chievo Verona e transitato per il prestito all’Empoli. Dopo una buona stagione di ritorno ai giallorossi era stato acquistato dallo Zenit dove aveva incantato per due anni per poi passare al Psg dove ha giocato per tre stagioni.

Stasera ovviamente non sarà della partita, ma il calciatore potrebbe essere presente all’Allianz Stadium per seguire i suoi nuovi compagni e saggiare il clima del suo nuovo stadio. Le visite mediche dovrebbero essere già state effettuate a Parigi.

Impostazioni privacy