Calciomercato Juventus, pronte due cessioni in difesa

La Juventus continua a muoversi sul calciomercato, sembrano ormai cosa fatta due cessioni in difesa che potrebbero aprire ad altrettanti acquisti. Cosa accadrà?

Manca una settimana all’inizio del campionato dei bianconeri, ma non è detto che in quel giorno sarà tutto finito a livello di calciomercato. Tanto che chiuderà il primo settembre prossimo alle 20.00.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Sono diverse le cose che Cherubini e soci devono valutare per cercare di rendere la squadra decisamente più competitiva rispetto allo scorso anno. Fino a oggi è stato ceduto un pezzo da novanta come Matthijs De Ligt rimpiazzato dall’ottimo Gleison Bremer.

È stato poi il momento di fare qualcosa anche a centrocampo dove a parametro zero è arrivato Paul Pogba e con la stessa formula è partito Federico Bernardeschi. Davanti invece al momento è stato Angel Di Maria a prendere il posto di Paulo Dybala che abbiamo visto andare via a contratto scaduto.

Senza contare che anche il capitano Giorgio Chiellini ha lasciato per iniziare una nuova avventura nella MLS League con la promessa però tra un anno di tornare indietro a lavorare dietro una scrivania alla Continassa. Tante cessioni alle quali presto potrebbero aggiungersene altre due.

Pronte due cessioni calciomercato Juventus

La Juventus sul calciomercato è vigile sia in entrata che in uscita. Con la possibilità concreta che arrivi qualche altro giocatore interessante non mancano però quelli con la valigia in mano che potrebbero salutare. Oggi si parla soprattutto di due difensori.

Il primo è Daniele Rugani, difensore tornato dal doppio prestito a Lille e Cagliari e che si è fatto sentire con buone prestazioni ma che la tifoseria continua, senza motivo, a osteggiare. Si è parlato per lui soprattutto di Galatasaray e Sampdoria anche se si mormora voglia rimanere a Torino a tutti i costi. La Juventus, come riportato da La Gazzetta, preferirebbe la soluzione turca anche se il calciatore vorrebbe rimanere in Italia con sulle sue tracce Bologna, Empoli, Sampdoria e Verona.

C’è poi la questione Luca Pellegrini. Sempre secondo la rosea il calciatore non è incedibile anche se clamorosamente potrebbe giocarsi un posto con Alex Sandro se questi continuerà a rendere in questa maniera deficitaria. Si parla per lui di una Juve che valuta offerte tra i 10 e i 15 milioni ma anche di scarsa presenza di acquierenti.

Impostazioni privacy