Calciomercato Juventus, per gennaio si punta il gioiello del calcio europeo

In questa prima parte di stagione pre Mondiale, la Juventus ha concluso il suo campionato al terzo posto in classifica.

Dopo l’eliminazione in Champions League, i bianconeri hanno cambiato marcia. Infatti, dopo la sconfitta contro il Maccabi Haifa, sono arrivate ben 6 vittorie consecutive in campionato contro Lazio, Verona, Inter, Lecce, Empoli e Torino.

Dirigenza Juventus
Dirigenza Juventus (Ansa)

Questa pausa per il Mondiale in Qatar potrebbe avere un aspetto positivo, poiché i bianconeri possono recuperare giocatori importanti (uno fra tutti Paul Pogba). Dall’altro lato, però, il trend di queste ultime 6 partite sarà interrotto ed il tecnico toscano non sarà di certo felice.

Il nuovo obiettivo della Juventus per gennaio

La dirigenza bianconera ha messo nel mirino Malo Gusto, ultimo prodotto di pregio della gioielleria Lione. Infatti, il calciatore 2003 è uno dei prospetti più interessanti della sua generazione e si sta confermando ai massimi livelli, disputando una stagione da protagonista e da titolare fisso nel Lione in Ligue 1.

Malo Gusto ha il doppio passaporto, francese (è nato in Francia a Décines-Charpieu) e portoghese (suo Paese di origine), ma a livello giovanile ha scelto la Nazionale transalpina. Infatti, il calciatore ha svolto tutta la trafila dall’Under 16 fino all’Under 21 da sotto età con la nazionale francese. Nell’Academy del Lione è arrivato 16enne e da quel momento è stato dirottato sulla fascia, come da lui stesso raccontato in un’intervista: “All’inizio dovevo supplire all’assenza di un compagno che si era infortunato in una categoria superiore alla mia, cioè in Under 17. L’allenatore mi ha messo terzino destro e ho giocato bene, così da lì in avanti l’allenatore non mi ha più cambiato”.

Malo Gusto
Malo Gusto (Ansa)

Malo Gusto può giocare sia da laterale della difesa a 4 sia più alto, all’altezza dei centrocampisti, nel 3-5-2 o nel 3-4- 1-2. Grazie alla sua giovane età, unita alle qualità tecniche, il difensore è divenuto un pezzo pregiato del mercato. Il Lione, infatti, non vorrebbe separarsi dal calciatore e chiede una cifra tra i 15 e i 20 milioni di euro. Il contratto del difensore, però, scade nel 2024 e il club francese non può sparare molto alto.

La concorrenza per il difensore del Lione non manca. Qualche mese fa, era stato accostato al Milan di Maldini e Massara, sempre attenti al mercato dei giovani talenti in particolare dalla Francia e dal campionato francese. Inoltre, sulle sue tracce, ci sono Real Madrid, Barcellona, Chelsea e Manchester United. La Juventus, però, non vuole farsi scappare il gioiellino francese e potrebbe affondare il colpo già nel mercato di gennaio.

Impostazioni privacy