Juventus, clamoroso ritorno in vista?

La Juventus si sta preparando alla sfida contro il Lecce, ma intanto la dirigenza bianconera sta pensando ad un clamoroso ritorno.

Dopo 11 giornate, la situazione in classifica in campionato è molto pesante. Con un distacco di 10 punti dalla vetta e l’allegata eliminazione ai gironi di Champions (con ancora un’Europa League da conquistare sul campo), Massimiliano Allegri ha perso gran parte del credito di cui vantava.

Dirigenza Juventus
Dirigenza Juventus (Ansa)

Per ora, il presidente Andrea Agnelli lo ha confermato sulla panchina bianconera e lo ha fatto pubblicamente dopo la sconfitta contro il Maccabi Haifa in Champions League. Non è detto, però, che il tecnico livornese possa restare al suo posto fino alla scadenza del contratto, ovvero a giugno del 2025.

Clamoroso ritorno alla Juventus

La Gazzetta dello Sport ha lanciato una clamorosa indiscrezione. Infatti, a causa dei risultati non esaltanti di Massimiliano Allegri, la dirigenza bianconera starebbe pensando ad un clamoroso ritorno di Antonio Conte. Il tecnico italiano conosce benissimo l’ambiente Juventus e tornerebbe di corsa a Torino.

Conte è in scadenza con il Tottenham, è molto legato alla Juventus ed ha una gran voglia di rivincita dopo l’addio improvviso nel 2014, quando il ritiro era già iniziato. I rapporti con lo stesso Agnelli sono comunque recuperabili e, se arrivasse una chiamata, difficilmente direbbe di no. Inoltre, l’attuale rosa si addice perfettamente al suo modulo prediletto, ovvero il 3-5-2. Infatti, i migliori successi dell’allenatore leccese con il club juventino, sono arrivati proprio grazie alla difesa a tre. Questa scelta rimane comunque solamente una suggestione, ma alla fine della stagione potrebbe diventare qualcosa di più.

Antonio Conte
Antonio Conte (Ansa)

Nato a Lecce il 31 luglio 1969, è considerato tra gli allenatori più capaci della sua generazione. Ha iniziato la sua attività in panchina segnalandosi per le promozioni in Serie A con Bari (2008-2009) e Siena (2010-2011). Tornato alla Juventus, questa volta in veste tecnica, tra il 2011 e il 2014 si è confermato campione d’Italia per tre stagioni consecutive, oltre ad avere vinto due Supercoppe Italiane.

Tra il 2014 e il 2016 è stato commissario tecnico della nazionale italiana e l’ha guidata fino alla fase finale dell’Europeo 2016. Tra il 2016 e il 2018 ha allenato il Chelsea ed ha conquistato una Premier League ed una Fa Cup. Dal 2019 al 2021 ha guidato l’Inter ed ha raggiunto una finale di Europa League e si è laureato campione d’Italia nell’edizione 2020-2021.

A livello individuale, è stato eletto una volta Panchina d’argento (2009), quattro volte Panchina d’oro (2012, 2013, 2014 e 2021) e quattro volte migliore allenatore AIC (2012, 2013, 2014 e 2021). Inoltre, è stato nominato miglior allenatore ai Globe Soccer Awards nel 2013.

Impostazioni privacy