Cosa manca a questa Juventus? Non solo un vice Vlahovic

Cosa manca alla Juventus di Massimiliano Allegri? La società si interroga in questo rush finale di calciomercato per garantire al tecnico livornese una squadra davvero in grado di competere.

I bianconeri vanno a caccia di giocatori di livello che possano impreziosire una rosa già migliorata rispetto alla scorsa stagione. Serve tempo per tornare a vincere ma la strada è quella giusta.

Paul Pogba
Paul Pogba

Il profilo che più mancava a questa squadra è quello di Paul Pogba. A centrocampo la squadra ha latitato in queste ultime due stagioni soprattutto dal punto di vista fisico. Serviva un ragazzo fisicamente portato per dare spessore, cosa che si era persa dopo l’addio di Blaise Matuidi e Sami Khedira.

Si è poi pensato di sostituire nel migliore dei modi Paulo Dybala andato via a parametro zero e poi accasatosi alla Roma di Josè Mourinho. In questo senso si è andati ben oltre le aspettative piazzando il colpo Angel Di Maria. E se c’è qualcuno che parla di pezza, perché in effetti età e lunghezza del contratto sottolineano come presto si dovrà reintervenire, in una stagione uno così può diventare un crack.

Si è aperta poi una falda in difesa dopo la cessione di Matthijs De Ligt che si aggiungeva all’addio di Giorgio Chiellini. Così i bianconeri hanno pensato di andare sul calciatore che meglio aveva fatto lo scorso anno, è stato fatto un investimento pesante per il brasiliano del Torino Gleison Bremer che si è aggiunto a Federico Gatti acquistato in estate e lasciato in prestito al Frosinone.

Calciomercato Juventus, cosa serve ancora?

Cosa serve a questa Juventus ancora sul calciomercato? Sicuramente si deve intervenire per rinforzare una rosa che ha delle caselle mancanti anche se in questo caso il mercato in uscita blocca quello in entrata. Servirebbe un regista. un metronomo in mezzo al campo capace di dettare i tempi. I continui problemi causati dai cedibili Arthur Melo e Adrien Rabiot che alla fine potrebbero rimanere da separati in casa. Leandro Paredes è pronto se esce uno dei due.

C’è poi da prendere un vice per Dusan Vlahovic. Moise Kean non convince e per Max Allegri è più esterno che attaccante centrale. Si cerca uno che sappia fare la prima punta ma che all’occorrenza davanti possa ricoprire più ruoli. Sembrava perfetto Dries Mertens che però ha rifiutato preferendo non tradire il Napoli. Memphis Depay sembra essere il profilo più importante da mettere nel mirino per fare un bel salto di qualità, deve però liberarsi dal Barcellona.

C’è poi la necessità di andare su un terzino sinistro. Ceduto Luca Pellegrini il titolare rimane Alex Sandro che probabilmente col Sassuolo ha giocato la migliore partita delle ultime tre stagioni, ma troppo poco per fidarsi visti gli orrori delle ultime annate. Mattia De Sciglio è l’alternativa anche se questi non da garanzie fisiche visti i tanti infortuni patiti. E se arrivasse Emerson Palmieri?

Impostazioni privacy