Allegri con questo Perin come fai a rimettere Szczesny?

Massimiliano Allegri si trova di fronte a un “problema” anche se magari ce ne fossero di questi tipi di difficoltà. Con un Mattia Perin straordinario come si fa ora a rimettere Wojciech Szczesny. 

Il portiere di Latina è partito titolare nelle prime due partite dimostrando di essere calciatore vero, ancora in grande forma e adatto per potenzialmente diventare il titolare a Torino.

180 minuti possono cambiare una carriera figuriamoci una stagione. Sta di fatto che l’infortunio del polacco ha dato all’ex Genoa la possibilità di giocare titolare le prime due di campionato contro Sassuolo e Sampdoria. 180 minuti da imbattuto, due clean sheet, due partite straordinarie e tante parate meravigliose.

Il portierino è riuscito a dimostrare di essere calciatore al di sopra della media, ragazzo prodigio di un calcio diverso e fin troppo sfortunato. A guardarlo vicino a Szczesny non sembra in grado di ripetere le sue prove, ma davvero le prime due gare di campionato hanno fatto capire qualcosa.

Nel 3-0 contro il Sassuolo di Dionisi è stato straordinario con diverse parate eccezionali di cui soprattutto una con i piedi nella ripresa. Poi c’è da parlare di ieri quando si è reso protagonista dell’unica vera parata della partita, chiudendo a Leris lo spazio con la palla che è finita sulla traversa e poi gli è tornata in mano.

Szczesny o Perin per il futuro?

L’anno scorso Szczesny era partito davvero molto male con delle papere che avevano fatto temere per il suo futuro alla Juventus. Aveva poi recuperato i punti persi per “colpa sua” con due rigori parati contro la Roma e giocando una stagione da grandissimo protagonista.

Oggi però le gerarchie potrebbero essere ribaltate e sembra davvero difficile mettere Perin in panchina visto quello che ha dimostrato. Ora la palla passa a Max Allegri che ha due grandi portieri che potrebbe anche gestire intelligentemente.

L’anno scorso Perin sembrava un po’ fuori dal mondo Juve, destinato solamente a vivere la panchina a giocare poco e magari in Coppa Italia. Ora la situazione sembra essere cambiata con la situazione che potrebbe vedere cambiare strada a Szczesny che ha anche tanto calciomercato.

Di certo nel calcio moderno avere due portieri di livello può fare la differenza. Quello che sembra ormai chiaro e lecito ai tifosi è che li vedremo alternarsi anche in partite molto importanti dove potrebbe avere spazio Perin e non il polacco ex Roma e Arsenal.

Impostazioni privacy