Juventus, continua a essere allarme rosso in bianconero

La Juventus in questo momento è sulla bocca di tutti, un momento negativo che sta facendo parlare di Massimiliano Allegri e dei suoi ragazzi

Max Allegri
Max Allegri (Ansa Foto)

La sconfitta col Monza ha portato, ancora di più, Massimiliano Allegri e la sua Juventus sul banco degli imputati, insieme all’Inter di Simone Inzaghi. Le due squadre, le delusioni fin qui di questo inizio di campionato, non trovano una quadra e continuano a raccogliere risultati che sono, molto, al di sotto delle aspettative. date ovviamente dalle rose di cui possono disporre.

LEGGI ANCHE >>> Pogba all’Inter non è fantasia, non tutti lo sapevano

Al rientro dopo la sosta Massimiliano Allegri potrà tornare a disporre di Juan Cuadrado e Arkadiusz Milik che, nella trasferta nefasta di Monza per la sua Juventus, hanno scontato la squalifica centrata nei minuti finali della gara con la Salernitana. Il tecnico livornese, però, tornerà nuovamente orfano di Angel Di Maria, squalificato dopo il cartellino rosso nella gara di ieri, per un fallo di reazione nel corso di un contrasto di gioco.

Juventus, un momento di crisi nera

Fabio Miretti
Fabio Miretti (Ansa Foto)

La Juventus sta vivendo un momento difficile, dall’inizio di questa stagione, e ovviamente questa situazione è risaputa. In Champions League il cammino è stato netto, ma al contrario, con due sconfitte in due gare giocate e ha già messo spalle al muro Massimiliano Allegri e i suoi ragazzi. In campionato la situazione non è migliore, i risultati non arrivano, e i bianconeri nelle ultime due gare giocate con Salernitana e Monza hanno raccolto solamente un punto. Siamo arrivati, davvero, a una situazione di non ritorno e questo momento deve trovare la fine del tunnel, una luce che riporti speranza anche nei tifosi, che nelle ultime uscite all’Allianz Stadium non hanno riempito la cattedrale bianconera.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, che fine ha fatto il vero Di Maria?

La gara di ieri con il Monza doveva rappresentare per la Juventus un momento di rinascita, un momento dove dare la scossa per ripartire al meglio. Una partita negativa, sotto tutti i punti di vista, a partire dall’atteggiamento della squadra, passando poi ai singoli e infine al risultato, conseguenza dei primi due fattori. Ha fatto discutere il fallo di reazione di Angel Di Maria, costatogli il cartellino rosso, come sintomo di non tranquillità nei vari singoli. Dall’argentino, ovviamente, i tifosi si aspettavano un altro tipo di reazione, che potesse dare una scossa a tutti i compagni, data anche la sua esperienza. I bianconeri portano via nulla, quindi, dalla trasferta di Monza, affrontando in crisi nera questa sosta per le nazionali, e attendendo la ripartenza del campionato, e della Champions League, per provare a dare la scossa.

Impostazioni privacy