Juventus, Leandro Paredes parla della sua situazione

La Juventus ha presentato uno dei nuovi acquisti di questa estate, il centrocampista argentino Leandro Paredes, arrivato dal PSG

Leandro Paredes
Leandro Paredes (Ansa Foto)

La Juventus arriva da una settimana molto complicata, con un pareggio e una sconfitta nelle due difficili trasferte di Firenze e Parigi, in Francia l’esordio in Champions League. I ragazzi di Massimiliano Allegri, ora, saranno opposti in campionato alla Salernitana, domenica sera, prima di tornare a pensare alla coppa europea, dove riceveranno il Benfica tra le mura amiche.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, la crescita di Miretti fa bene perché…

La presentazione della gara di domenica, contro la Salernitana, all’Allianz Stadium ha provato a proporla anche Leandro Paredes, centrocampista bianconero arrivato in questa sessione di calciomercato: “Tutte le gare che andiamo ad affrontare, per noi, sono importanti. Quelle di Firenze e Parigi erano molto difficili a mio parere. Anche questa contro la Salernitana sarà una gara molto complicata per noi, cercheremo di fare il massimo per vincere anche questa gara”.

Juventus, le parole di Leandro Paredes in conferenza

Leandro Paredes
Leandro Paredes (Ansa Foto)

Leandro Paredes nel corso della presentazione come nuovo giocatore della Juventus, ha parlato di ciò che Massimiliano Allegri gli ha chiesto come compito di gioco: “Lui mi ha chiesto di andare a prendermi la palla vicino ai centrali, per poi portare la sfera in avanti, questo tipo di richiesta mi piace molto. Questo è il mio ruolo naturale, cercherò di farlo bene e migliorarmi per farlo sempre meglio. – Sulla permanenza in bianconero di Angel Di Maria – Io spero di sì, ovviamente. Io ho già potuto ripetere questa cosa due volte, vorrei rimanesse qui con noi, cercherò di convincerlo in tutti i modi”, si legge su TuttoJuve.com.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, valzer di portieri: Szczesny al Chelsea e Donnarumma in bianconero

Leandro Paredes, centrocampista della Juventus, ha parlato anche dell’ultima gara giocata dai bianconeri in Champions League contro il Paris Saint-Germain: “Abbiamo fatto un inizio di partita non di livello alto, dopo i primi 20′ però lo abbiamo alzato e credo che la nostra sia stata una buonissima gara. La nostra è stata una dimostrazione di poter giocare contro tutti, se continueremo a lavorare e a migliorarci, possiamo toglierci soddisfazioni. – Obiettivi stagionali – Il primo di tutti è quello di fare bene con la maglia della Juventus, poi avrò il tempo anche di poter pensare alla mia Nazionale, devo lavorare tanto per raggiungere i risultati con i bianconeri, per poi pensare al resto”, le parole raccolte da TuttoJuve.com.

Impostazioni privacy