Juventus, l’operazione di Paul Pogba è un grande problema

La notizia dell’operazione di Paul Pogba potrebbe cambiare le gerarchie all’interno del centrocampo della Juventus per questa stagione

Paul Pogba
Paul Pogba (Ansa Foto)

Nella serata di ieri è arrivata la notizia che i tifosi della Juventus, e Massimiliano Allegri, non avrebbero mai voluto ricevere. In seguito ai test effettuati da Paul Pogba alla Continassa, nelle ultime ore, lo staff tecnico e quello medico, di comune accordo, hanno deciso di intervenire chirurgicamente per sistemare il problema al menisco del francese. In precedenza si era optato per una terapia conservativa di cinque settimane che, però, non ha dato i risultati sperati. L’ex Manchester United dopo l’operazione rimarrà ai box per, circa, sei settimane e di conseguenza la Juventus ne rimarrò orfana ancora per molto tempo.

LEGGI ANCHE >>> Psg Juventus, conferenza stampa Allegri e Bonucci: e su Pogba…

Massimiliano Allegri attendeva con ansia il rientro in squadra di Paul Pogba, dopo l’infortunio accorso durante la preparazione estiva. Il tecnico livornese, ora, deve cambiare le sue strategie per il centrocampo, calcolando che il francese resterà fuori ancora quasi due mesi, e le gare da disputare tra campionato e Champions League per la Juventus sono molte. Un altro giocatore che al momento è out, a tempo indefinito, è Federico Chiesa dopo l’operazione dello scorso anno che lo ha tenuto quasi tutta l’ultima stagione ai box. L’ex Fiorentina doveva fare il suo rientro a gennaio ma, al momento, non ci sono notizie sulle sue reali condizioni fisiche.

Juventus, Pogba si opera

Leandro Paredes
Leandro Paredes (Ansa Foto)

La Juventus, come detto, deve rivedere la situazione a centrocampo, in vista dei tanti impegni ravvicinati a cui va incontro la squadra di Massimiliano Allegri. Al momento i calciatori in rosa per il ruolo di centrocampista sono Adrien Rabiot, Leandro Paredes, Weston McKennie, Manuel Locatelli, Fabio Miretti e Nicolò Fagioli. Ovviamente i primi due molto esperti saranno chiamati in causa nelle partite più importanti, con gli altri tre che verranno ruotati soprattutto in campionato. L’arrivo dal PSG dell’argentino Leandro Paredes sembrava aver chiuso, un po’, le porte a Fabio Miretti che ora vede, però, nuovamente uno spiraglio.

LEGGI ANCHE >>> Paris Saint Germain-Juventus, l’undici titolare non è sicuro

Di questa situazione potrebbe giovarne, ovviamente, il giovane Nicolò Fagioli, rimasto in rosa durante il mercato estivo. Il calciatore ex Cremonese è un pupillo di Massimiliano Allegri e senza Paul Pogba disponibile potrebbe trovare spazio nel corso delle gare di campionato, anche grazie al turnover necessario per le tante gare che i bianconeri dovranno affrontare. Nella scorsa stagione il centrocampista, come detto, ha vestito la maglia della Cremonese in Serie B, risultando poi uno dei calciatori decisivi per la promozione in Serie A del club lombardo.

Impostazioni privacy