Juventus-Sassuolo 3-0: la moviola della gara dell’Allianz Stadium

Vittoria alla prima gara in campionato per la Juventus di Massimiliano Allegri, 3-0 inflitto al Sassuolo di Alessio Dionisi

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic

Dusan Vlahovic ha iniziato la stagione da protagonista, con una doppietta all’esordio contro il Sassuolo, decisiva nella vittoria della Juventus per 3-0 all’Allianz Stadium. Massimiliano Allegri si aspetta molto da lui in questa stagione, dove deve essere il trascinatore, e lo ha detto anche in conferenza stampa che a parar suo potrebbe fare una grande stagione l’ex Fiorentina. Chi ben comincia, si dice, è a metà dell’opera.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Sassuolo 3-0: le pagelle del match dell’Allianz Stadium

Prima dell’inizio del campionato il designatore arbitrale aveva annunciato le nuove regole che son state dettate ai direttori di gara. L’idea, a inizio stagione, è quella infatti di far correre maggiormente le gare, con un arbitraggio “all’inglese” per favorire ovviamente lo spettacolo. In particolare si era parlato dei calci di rigore, che dovevano essere puniti solamente in situazioni veramente importanti. La gara di ieri sera ci ha regalato anche qualche sterile polemica, come sempre nel nostro campionato, per le varie scelte dell’arbitro, soprattutto in due occasioni in area di rigore.

Juventus-Sassuolo, la moviola del match

Manuel Locatelli
Manuel Locatelli

Nella prima occasione la gara era iniziata da soli 37″ e Alex Sandro in una sortita offensiva è caduto a terra, dopo un contatto con l’avversario. L’arbitro ha, però, fatto continuare senza nemmeno ricorrere al VAR, che avrebbe potuto aiutarlo. Il contatto c’è stato e sembrava anche piuttosto evidente, strano infatti non si sia ricorso alla tecnologia per vedere al meglio la situazione. Le varie moviole del giorno dopo hanno confermato il fatto che potesse essere dato il calcio di rigore in quella situazione, nonostante non sia un errore marchiano non averlo concesso ai bianconeri.

LEGGI ANCHE >>> Infortunio Di Maria, ecco quanto starà fermo il Fideo della Juventus

Nella seconda situazione, invece, il rigore alla Juventus è stato fischiato, nei minuti adiacenti al duplice fischio per la fine del primo tempo. Nella situazione il serbo Dusan Vlahovic ha ricevuto il pallone spalle alla porta, in area, con la marcatura di Ferrari, difensore e capitano del Sassuolo. In un primo momento l’attaccante bianconero si è aggrappato al difensore per prendere posizione e, poi, l’avversario ha “ricambiato il favore” con l’ex Fiorentina che è caduto a terra. Questa situazione sembrava meno grave della precedente, ma l’arbitro non a esitato a fischiare il penalty. Anche l’ex direttore di gara Marelli, intervenuto a Dazn, ha confermato che il rigore fosse abbastanza generoso.

Impostazioni privacy