Juventus Salernitana, Di Maria ancora out: torna col Benfica?

Non ci sarà in Juventus Salernitana Angel Di Maria che probabilmente non sarà nemmeno convocato. Questo emerge dalle ultime ore con il club che ha avuto veramente paura di una pesante ricaduta.

Per fortuna sembra essere scongiurato un lungo stop ma dopo il secondo ko del Fideo la società vuole andarci piano e dunque non sarà impegnato nella sfida contro la Salernitana.

Angel Di Maria
Angel Di Maria (Ansa)

L’idea è quella di preservarlo per la determinante sfida contro il Benfica di mercoledì prossimo quando i bianconeri non potranno davvero più scherzare. Servono tre punti e non ci sono alibi che tengano e in quel caso la velocità di un calciatore tecnico come l’argentino potrebbe fare la differenza.

Uscito dopo la prima giornata di campionato con un problema all’inguine aveva saltato le gare contro Sampdoria e Roma per ripresentarsi nella ripresa contro lo Spezia. Contro la Fiorentina era partito titolare accusando un nuovo fastidio che aveva obbligato Max Allegri a sostituirlo nell’intervallo.

Ora non si può più sbagliare soprattutto perché i tempi del recupero di Paul Pogba e Federico Chiesa si allungano in maniera importante in seguito soprattutto alle difficoltà accusate dai due nei rispettivi percorsi riabilitativi. Perdere anche Di Maria sarebbe davvero un grosso problema per una squadra che ha voglia di iniziare finalmente a girare.

Enigma Di Maria, non ci sarà in Juventus Salernitana

Ormai c’è un vero e proprio enigma dietro Angel Di Maria, El Fideo non ci sarà infatti nella gara Juventus Salernitana. C’è chi tranquillamente capisce la decisione della società di non forzare e di non rischiare di perdere a lungo un giocatore così importante e chi invece la pensa in maniera totalmente diversa esprimendo dissenso per l’acquisto di un calciatore logoro.

Stiamo parlando però di un calciatore che nelle stagioni con il Paris Saint German, sette, ha giocato la bellezza di 295 match segnando 92 gol e riuscendo dunque a collezionare una media che si aggira attorno alle 35-40 gare all’anno.

Angel Di Maria
Angel Di Maria (Ansa)

Il calcio è cambiato ed è così che anche un calciatore di 34 anni può dare tanto in campo come tantissimo diede alla Juventus l’apporto di un’altra superstar arrivata a fine carriera come Cristiano Ronaldo. Noi intanto aspettiamo El Fideo sperando di vederlo quanto prima tornare in campo per illuminare tutti con le sue splendide giocate. Serve come il pane uno che salta l’uomo là davanti, serve come il pane uno che alzi il tasso tecnico e assista come si deve Dusan Vlahovic.

 

Impostazioni privacy