Juventus-Spezia 2-0, le pagelle del match dell’Allianz Stadium

Le pagelle della gara andata in scena questa sera all’Allianz Stadium tra la Juventus di Massimiliano Allegri e lo Spezia di Luca Gotti

Vlahovic Juventus Foto Web

Juventus-Spezia, le pagelle del match

Miretti Juventus Foto Web

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Spezia, ancora una volta Dusan Vlahovic su punizione

Juventus
Szczesny S.v – Non deve compiere nessun intervento prima dell’uscita per l’ennesimo sfortunato infortunio.
Danilo 6.5 – Cerca sempre di creare superiorità sulla sua fascia aiutando Juan Cuadrado, preciso in ripiegamento. Nel finale sbaglia un gol da dentro l’area, calciando alle stelle.
Gatti 6.5 – Si è scrollato subito l’ansia da debutto, riuscendo a fare una gara di sostanza. Il passetto che mette in fuorigioco Gyasi nel primo tempo mostra l’intelligenza del calciatore.
Bremer 6 – L’ex Torino è stato molto ordinato e ha limitato a 0 gli errori commessi nella gara di questa sera, cercando di ingabbiare Nzola.
De Sciglio 6 – Uno dei meno impegnati questa sera, ha cercato di essere ordinato senza sbavature, portando a casa il famoso “compitino”.
Rabiot 6 – In campo il francese si vede molto poco e si nasconde sempre, non riesce a creare la superiorità in fase offensiva, sua arma migliore con gli inserimenti.
Locatelli 6 – Davanti alla difesa cerca di far ripartire al meglio l’azione della squadra di Allegri, sembra far fatica a entrare nelle partite in questa prima parte di stagione.
Miretti 6.5 – Ancora una partita di livello per il giovane centrocampista che vede l’ombra di Leandro Paredes arrivare all’orizzonte. A inizio secondo tempo ha un’occasione ma spara alto dal limite dell’area.
Cuadrado 6 – Buona partita per il colombiano, ancora posizionato avanzato da Allegri, cerca di essere perennemente pericoloso per la retroguardia ligure.
Vlahovic 7 – Ancora una volta lui, ancora una volta su punizione. Continua a essere un’arma letale per gli avversari, durante la partita si rende pericoloso più volte.
Kean 5 – Ancora una volta l’attaccante delude, non riesce a incidere sia nella manovra che in fase offensiva.
Di Maria 5.5 – Il rientro dall’infortunio non è mai facile, non riesce a dare il suo contributo nel secondo tempo, ha tempo per recuperare.
Kostic 6.5 – Entrato in campo col piglio giusto, dalla sua parte ha cercato di creare qualche pericolo allo Spezia.
Perin 6 – Partita di normale amministrazione per lui, senza grandi spauracchi da parte dello Spezia.
Milik 6.5 – Entra, gioca una manciata di minuti e segna il gol del 2-0 su assist di Miretti.

Spezia
Dragowski 6 – Non ha dovuto compiere grandi interventi, con l’attacco bianconero abbastanza impreciso. Non può nulla sulla punizione di Dusan Vlahovic.
Nikolaou 6 – Ha patito un po’ nel secondo tempo gli ingressi di Kostic e Di Maria, senza sbavature però che condannassero del tutto i suoi.
Kiwior 6.5 – Guida la difesa con grande maestria, annullare Dusan Vlahovic non è facile ma ci riescono piuttosto bene, poche occasioni concesse alla Juventus.
Hristov 6.5 – Lo scorso anno ha visto poco il campo e la voglia si vede in ogni gara di questa stagione, un ottimo difensore per la squadra di Gotti.
Holm 6 – uno dei meno in vista tra i difensori dello Spezia questa sera, però è sempre ordinato e cerca di sbagliare il meno possibile.
Kovalenko 6.5 – In mezzo al campo ha cercato di creare sempre la superiorità, andando a mettere in difficoltà in alcune situazioni il diretto avversario.
Bourabia 6 – Nel primo tempo ha avuto modo di farsi vedere in alcune situazioni offensive cercando di creare pericoli alla Juventus, nel secondo tempo è un po’ sparito.
S. Bastoni 5.5 – Nella scorsa stagione da mezz’ala ha regalato grandi gioie a Thiago Motta e ai tifosi, in questo inizio di stagione è in affanno e lo si sta vedendo in ogni gara.
Reca 6 – Cerca sempre di creare superiorità ma dalla sua parte trova un Danilo in grande spolvero, in grado di cancellare ogni sua sortita offensiva.
Gyasi 6.5 – Tra i più attivi dello Spezia, nel primo tempo trova anche il gol ma pizzicato in posizione di fuorigioco. E’ l’unico in grado di mettere in difficoltà la retroguardia bianconera con la sua imprevedibilità.
Nzola 5 – L’attaccante di Luca Gotti si è mostrato impalpabile in questa gara, Gleison Bremer lo ha annullato in maniera perfetta, non facendogli arrivare mai il pallone. Nel finale cade sulla palla in area di rigore, buttando una possibile occasione.
Strelec S.v
Agudelo Sv.
J. Sala Sv.

Impostazioni privacy