Calciomercato Juventus, sirene estere per il gioiellino del calcio europeo

La Juventus si sta preparando al match di questa sera contro l’Inter, ma intanto sta studiando alcune mosse in entrata per il mercato di gennaio.

La dirigenza bianconera, infatti, vuole regalare a Massimiliano Allegri almeno un colpo nel mercato di riparazione e sembra aver messo nel mirino il gioiellino del calcio europeo.

Dirigenza Juventus
Dirigenza Juventus (Ansa)

Quando si parla di giovani calciatori, l’interessamento delle big europee è sempre alto, ma il club bianconero vuole anticipare la concorrenza e piazzare il colpo già nel mercato di gennaio.

La Juventus punta forte il gioiello del panorama europeo

La Juventus è interessata fortemente all’acquisizione delle prestazioni dell’esterno dello Shakhtar Donetsk, Mykhaylo Mudryk. Infatti, il calciatore classe 2001 è nel mirino dei bianconeri da tantissimo tempo ed ora la dirigenza bianconera vorrebbe piazzare il colpo nel mercato di gennaio.

La concorrenza sul gioiellino, però, è altissima. Stando a quanto riferisce Calciomercato.comil Paris Saint Germain avrebbe messo gli occhi sul giocatore e vorrebbe presentare al club di Donetsk, una maxi offerta per averlo già a gennaio.

Il Psg e la Juventus non sono gli unici club interessati ad avere Mudryk. Infatti, secondo Fichajes, l’Arsenal sarebbe ad un passo dall’acquisto del gioiellino ucraino. I Gunners si avvicinerebbero alla cifra di 35 milioni di euro richiesta dallo Skakhtar, attualmente fuori portata per la Juventus.

Mudryk
Mudryk (Ansa)

Nato a Krasnodar il 5 gennaio 2001, Mudryk è un’ala sinistra, in grado di giocare su entrambe le fasce, da trequartista o da falso nueve. Inoltre, è un calciatore agile nei movimenti, veloce, tecnico e predilige attaccare la profondità partendo da sinistra, in modo da convergere al centro e tentare la conclusione con il destro.

Dopo i prestiti con Arsenal Kiev e Desna Černihiv, il calciatore rimane stabilmente in prima squadra dello Shakhtar Donetsk. Fino ad ora, con il club ucraino ha totalizzato 31 presenze e 4 gol. Ha esordito in nazionale il primo giugno 2022 contro la Scozia, in un incontro valido per le qualificazioni ai Mondiali 2022, subentrando al 72esimo al posto di Viktor Cyankov. Con l’Ucraina ha collezionato 8 presenze.

Nel suo palmares vanta un campionato ucraino nel 2019-2020 ed una Supercoppa d’Ucraina nel 2021.

Lo Shakhtar Donetsk è arrivato terzo nel proprio raggruppamento di Champions League, dietro a Real Madrid e Lipsia. Per gli arancioneri si tratta comunque di un buon risultato, considerando che la sua rosa è stata completamente stravolta per via delle tristi vicende che stanno riguardando l’Ucraina. Mudryk è stata una delle più luminose rivelazioni della fase a gruppi della Champions League.

Impostazioni privacy