Torino Juventus, che effetto avranno le parole di Allegri?

Ieri la Juventus ha conquistato una vittoria importantissima per la classifica, ma soprattutto per il morale dei calciatori.

I bianconeri, infatti, hanno espugnato il Grande Torino per 1-0 con il gol di Vlahovic ed, aspettando le dirette concorrenti, si trovano a -4 dalla zona Champions League ed a -8 dal primo posto, occupato attualmente dall’Atalanta di Giampiero Gasperini.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Ansa)

La squadra di Massimiliano Allegri si può godere un minimo di tranquillità ed avrà finalmente una settimana piena per preparare il match dell’Allianz Stadium contro l’Empoli.

Le parole di Massimiliano Allegri

Il tecnico livornese ha parlato ai microfoni di Dazn dopo la vittoria della Juventus per 1-0 contro il Torino.

IL MATCH: “Oggi i ragazzi hanno dimostrato che sono una squadra, un gruppo importante. Abbiamo disputato una gara ordinata, sono state fatte delle buone giocate. I ragazzi hanno disputato una buona gara e sono contento perché è la prima vittoria in trasferta. Dispiace per questo periodo trascorso, ma a volte ci sono cose che vanno al di sopra rispetto a ciò che possiamo fare. Oggi abbiamo fatto un primo passettino, la squadra ha risposto bene ma ora bisogna continuare“.

PESO DELLA PARTITA: “Nell’ultimo periodo abbiamo avuto due gare spartiacque. Una con la Salernitana, sappiamo tutti quello che è successo. E poi oggi con i ragazzi che sono stati davvero bravi: ero molto sereno in panchina perché vedevo che la squadra stava disputando una partita seria“.

 

Juventus Salernitana
Juventus Salernitana (Ansa)

REPARTO OFFENSIVO: “Avevo capito che stasera gli attaccanti riuscivano ad avere il sopravvento sui difensori. Sono stati bravi, Moise ha fatto una buona partita e avrebbe meritato il gol. Anche i subentrati hanno fatto bene e solo così si può vincere. Oggi i ragazzi hanno fatto bene ma è solamente l’inizio di un percorso che si è interrotto dopo quel pari con la Salernitana. Indipendentemente dalla parte tattica, oggi mi è piaciuto l’atteggiamento. In una gara più duelli vinci e più hai la possibilità di vincere la partita. Il calcio si è evoluto tantissimo ma questo resta un aspetto sempre attuale“.

MODULO 3-5-2: “Stasera hanno fatto bene tutti, sia con Bremer che con Bonucci. Giocando coi tre devi essere sempre aggressivo e oggi abbiamo marcato bene”.

VLAHOVIC: “Io con lui parlo tantissimo. Ma stasera, indipendentemente dal gol, ha disputato una gara tecnicamente importante. Ha 22 anni, deve crescere come tutti. Migliorano gli anziani, figurarsi lui”.

RITIRO: “No, assolutamente. Ho detto ai ragazzi che stasera la squadra sarebbe tornata a casa per riabbracciare le famiglie“.

Impostazioni privacy