Infortuni Juventus, ecco il punto della situazione sull’infermeria bianconera

Dopo la vittoria nel derby contro il Torino, Massimiliano Allegri sta già pensando alla sfida di sabato prossimo contro l’Empoli.

Il match contro i toscani non sarà per nulla semplice. Nell’ultima partita, infatti, la squadra di mister Zanetti ha battuto per 1-0 il Monza con il gol al 11esimo minuto di Haas e, nelle ultime 4 trasferte di Serie A, non hanno mai perso.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Ansa)

In questa prima parte di stagione, inoltre, Massimiliano Allegri deve fare i conti con una moltitudine di infortuni. L’ultimo in ordine cronologico è quello di Gleison Bremer, uscito anzitempo nel match di ieri contro il Torino.

La situazione infortuni della Juventus

Ad oggi, l’infermeria della Juventus conta 5 elementi, ma in settimana sono attese buone notizie in particolare da due infortunati. Infatti, i rientri di Federico Chiesa e di Paul Pogba sembrano essere sempre più vicini. Nei giorni scorsi, l’ex viola si aggregato all’Under 17 per testare meglio il ginocchio, calciando e facendo partitelle poco impegnative. In questa settimana è probabile che partecipi ad un’amichevole più probante e poi venerdì potrebbe essere convocato, per andare quantomeno in panchina contro l’Empoli.

Il centrocampista francese, invece, nei prossimi giorni dovrebbe cominciare a vedersi in gruppo, con l’obiettivo di essere a disposizione entro fine mese. Infatti, la tempistica per ora è rispettata e, a novembre, il calciatore ex Manchester United dovrebbe scendere in campo prima con la Juventus e poi con la nazionale per i Mondiali in Qatar.

Per quanto riguarda De Sciglio, Bremer e Di Maria, tutti e tre dovrebbero rientrare proprio a ridosso della pausa mondiale. Il difensore italiano è uscito nell’intervallo di Maccabi Haifa-Juventus per una lesione di medio grado del retto femorale della coscia destra. I tempi di recupero dovrebbero essere intorno ai 30-45 giorni. Il Fideo, invece, dovrà stare fermo per circa 20 giorni a causa di una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia destra.

Gleison Bremer
Gleison Bremer (Ansa)

Bremer, uscito al minuto 51′ nel derby di ieri, ha sentito pizzicare nella zona del flessore sinistro e, nelle prossime ore, saranno valutate le sue condizioni con le tradizionali visite strumentali al JMedical. Le prime sensazione preoccupano lo staff della Juventus, poiché tutti gli indizi porterebbero ad uno stiramento. I tempi di recupero in questo caso potrebbero essere di circa 20 giorni, come la stella argentina.

Nato a Itapitanga il 18 marzo 1997, Bremer è un difensore centrale forte fisicamente, abile nel gioco aereo e dotato di buon senso della posizione. Inoltre, è un giocatore di grande duttilità, affidabilità e velocità ed ha dichiarato di ispirarsi al difensore brasiliano Lucio.

Impostazioni privacy