Allarme Juventus, Bonucci mette paura ai tifosi bianconeri

Dopo la brutta sconfitta di ieri sera all’Allianz Stadium, il capitano Leonardo Bonucci ha allarmato i tifosi della Juventus e tutto l’ambiente bianconero. 

Il difensore della nazionale ha voluto focalizzare l’attenzione sulla prestazione della squadra, chiaramente non all’altezza delle aspettative. Infatti, i tifosi bianconeri si aspettavano una performance diversa di squadra, ma anche i singoli calciatori hanno deluso le attese.

Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci (Ansa)

Vlahovic è risultato inconcludente, Miretti ha avuto una giornata negativa, i due esterni (Cuadrado e Kostic) hanno saltato poche volte l’uomo e i tre difensori centrali (Danilo, Bremer e Bonucci) sono sempre andati in affanno dalla velocità di Neres e Rafa Silva.

Bonucci parla dopo la debacle contro il Benfica

Il capitano della Juventus, Leonardo Bonucci, è uno dei leader dello spogliatoio bianconero e, dopo la sconfitta contro i lusitani, ha parlato ai microfoni di Prime Video.

I fischi sono giusti, è una partita che non dovevamo assolutamente perdere. È giusto essere fischiati, ed è giusto che in questi casi la faccia ce la metta io che sono il capitano. Purtroppo stiamo attraversando questo momento in cui facciamo fatica a fare tutto dopo che arriviamo al gol“.

Il difensore juventino mette in discussione tutta la squadra, dopo la sconfitta interna al debutto casalingo stagionale in Champions League contro i portoghesi.

Sono preoccupato, non c’è da nascondere nulla. Purtroppo usciamo dalla partita troppo spesso, vuoi per un fatto mentale o per un fatto fisico, non so per quale motivo. Questo è quello che mi preoccupa di più, facciamo molta fatica a essere costanti durante le partite. Adesso c’è poco da dire, dobbiamo solo stare zitti, lavorare e guardare avanti“.

Leonardo Bonucci
Bonucci contro la Salernitana (Ansa)

Il capitano bianconero continua a fare autocritica e non vuole puntare il dito su qualcuno in particolare.

Credo che sia una situazione che si può cambiare, sicuramente. Abbiamo fuori tanti giocatori, da diverse partite giochiamo sempre gli stessi e si fa sentire la fatica. La colpa? È di tutti quanti, non dei singoli, dell’allenatore o della società, ma di tutti quanti”.

Nato a Viterbo il 1 maggio 1987, Bonucci è cresciuto nelle giovanili dell’Inter. Nella sua carriera ha vinto nove campionati di Serie A, di cui uno con l’Inter ed otto con la Juventus. Con la maglia bianconera ha conquistato, inoltre, 4 Coppe Italia, 5 Supercoppe Italiane ed ha disputato due finali di Champions League nel 2015 e nel 2017. Con la nazionale, ha trionfato all’Europeo 2020 ed è stato finalista all’Europeo di Polonia-Ucraina 2012. Nel 2021, inoltre, si è classificato 14esimo nella graduatoria per il Pallone D’Oro.

Impostazioni privacy