Juventus Salernitana si ripete? Presidente granata: “Rigiochiamo”

Juventus Salernitana è una gara che farà storia purtroppo in maniera negativa. Quanto accaduto in occasione del gol di Arek Milik non può essere archiviato negli errori capitati in un’annata. Possibile che la gara sia ripetuta?

Appare un’ipotesi ormai al limite dell’impossibile, ma c’è qualcuno che insiste andando a scavare nel regolamento per cercare di capire se ci sia una possibilità per prendere una decisione che sarebbe davvero storica.

Arek Milik
Arek Milik (Ansa)

Gli opinionisti continuano a scuotere l’opinione pubblica con le parole a Pressing del giornalista Ivan Zazzaroni che non possono che essere in linea con la realtà: “Io contesto il comunicato in cui viene specificato che non c’erano le immagini. Se non le hanno allora partita è da ripetere perché il Var non era in grado di agire correttamente. C’è un errore tecnico e tecnologico. Se volte è una provocazione, ma fino a un certo punto”.

A Pressing ha parlato anche un altro giornalista senza peli sulla lingua e cioè Giuseppe Cruciani il protagonista su Radio 24 de La Zanzara: “Se la stessa situazione avesse visto la Juventus avvantaggiata oggi staremmo a parlare di una situazione molto diverse. A parti invertite io credo che saremmo arrivati alle Nazioni Unite, avremmo assistito all’inferno più assoluto“.

Parole forti per Juventus Salernitana

In merito alla questione Juventus Salernitana ha parlato anche il tecnico del Milan Stefano Pioli che ha specificato in conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Dinamo Zagabria: “È difficile dare una risposta. Quello che è accaduto è sicuramente spiazzante. In tutte le problematiche è facile puntare il dito, bisogna solo trovare soluzioni migliori. Delle soluzioni non perfette ma comunque in cui ci sia equilibrio per arrivare a una situazione migliore”.

Arek Milik
Arek Milik (Ansa)

Addirittura il Presidente della Salernitana Danilo Iervolino è intervenuto a Radio Kiss Kiss Napoli a specificare: “Se i bianconeri vogliono rigiocare la partita per noi non c’è problema”. E che siano ascoltate queste parole di grandissima sportività o magari provocatorie consapevole che una ripetizione della gara è assolutamente impossibile. Conoscendo Iervolino, simbolo di grande sportività, pensiamo però che sia più la prima.

Intanto ora si è concentrati per giocare una gara difficile contro il Benfica che i bianconeri non possono sbagliare. L’obiettivo è fare i primi tre punti in Champions League per provare a passare un girone che si è fortemente complicato e che vede la squadra di Max Allegri in seria crisi di identità dopo una buona prova ma che ha portato a una sconfitta contro il Paris Saint German.

Impostazioni privacy