Juventus, una vergogna senza eguali

Ieri sera la Juventus ha pareggiato per 2-2 contro la Salernitana di Davide Nicola, ma per i bianconeri rimane l’amaro in bocca per un finale di partita completamente folle. 

La squadra di Massimiliano Allegri, dopo un bruttissimo primo tempo, è andata in svantaggio di due reti ma, nella seconda frazione, ha avuto la forza e la volontà di riprendere la partita.

Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci (Ansa)

Le difficoltà della squadra a tenere il pallino del gioco e la poca voglia di andare a prendere la squadra di Nicola nella loro metà campo, sono state le cause principali dell’orribile prima frazione di Vlahovic e compagni. Nel secondo tempo, la squadra di Massimiliano Allegri ha cambiato completamente volto, riuscendo a pareggiare il match al 93esimo con Leonardo Bonucci.

Una vergogna senza precedenti

Il finale di partita tra Juventus e Salernitana è stata una vera e propria vergogna. Al minuto 95, Milik stacca di testa su angolo di Cuadrado e realizza il gol vittoria, in una partita rocambolesca. Il Var, però, non è d’accordo e decide di richiamare l’arbitro all’On Field Review, per un presunto fuorigioco di Bonucci.

Il direttore di gara, dopo aver visto attentamente le immagini, decide di annullare il gol della Juventus. Ed è proprio qui, che nasce l’errore più grave da quando è nato il Var. Grazie alle parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa, si scopre che il Var non ha preso in considerazione la posizione di Candreva. Infatti, il numero 87 della Salernitana tiene in gioco Bonucci di mezzo metro, come ravvisato dalle immagini televisive.

Arka Milik
Arkadiusz Milik (Ansa)

Il peggior errore di sempre, su un campo di calcio da quando è stata introdotto il Var, non ha permesso alla Juventus di vincere la partita. Ciò a cui abbiamo assistito ieri sera è una vergogna senza eguali, ed una squadra è stata letteralmente derubata di due punti conquistati sul campo.

La società bianconera, ora, deve alzare la voce e farsi sentire in tutte le sedi, per tutelare il lavoro della squadra e dei tifosi. Difatti, non può passare inosservata l’incapacità degli arbitri e, il fallimento del sistema Var, deve essere messo sotto i riflettori. L’episodio di ieri sera mina la credibilità del campionato e ci fa fare brutte figure anche all’estero.

Il Var è entrato in vigore, per la prima volta, nel campionato di Serie A 2017-18. Infatti, il sistema è stato utilizzato per l’assegnazione di un calcio di rigore, nella prima partita della stagione fra Juventus e Cagliari.

Impostazioni privacy