Juventus, arriva l’esordio per un calciatore con la maglia bianconera

La Juventus, questa sera alle ore 20.45, ospiterà la Salernitana all’Allianz Stadium e sarà una delle partite più complicate di questo inizio di stagione per i bianconeri. 

La squadra di Massimiliano Allegri ha necessariamente bisogno dei 3 punti, per scacciare via qualche pensiero negativo e non perdere il treno delle prime posizioni. Infatti, la Juventus deve rispondere immediatamente dopo i successi all’ultimo respiro di Inter e Napoli e la vittoria in inferiorità numerica del Milan.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Ansa)

Il tecnico livornese, dopo il match contro il Psg, apporterà più di una modifica alla sua squadra. Infatti, ci dovrebbe essere una difesa inedita con De Sciglio, Bonucci, Gatti ed Alex Sandro, ma soprattutto ci potrebbe essere l’esordio assoluto dal primo minuto, per un calciatore tenuto molto in considerazione dalla società e dall’allenatore toscano.

Il possibile esordio dal primo minuto con la maglia della Juventus

Dopo le parole in conferenza stampa di Massimiliano Allegri, Nicolò Fagioli potrebbe partire dal primo minuto contro i campani. Per il giovane centrocampista sarebbe la prima volta in questa stagione e la primissima anche con l’allenatore ex Cagliari. Inoltre, l’ultima tentazione di Massimiliano Allegri, è quella di vedere dall’inizio Fagioli e Miretti, insieme all’argentino Leandro Paredes.

McKennie e Rabiot, quindi, resterebbero fuori dagli 11 di partenza e pronti eventualmente a dare il loro apporto a gara in corso. Inoltre, i bianconeri mercoledì sera saranno impegnati nella sfida contro il Benfica e, tenere a riposo alcuni big in vista del match contro i portoghesi, potrebbe essere la scelta corretta.

Nicolò Fagioli
Nicolò Fagioli (Ansa)

La sfida contro il Benfica potrebbe essere già decisiva per il passaggio del turno in Champions League. Infatti la squadra bianconera, dopo il KO contro il Paris Saint Germain, deve assolutamente vincere contro i lusitani ed evitare di trovarsi in una situazione scomoda in vista delle ultime 4 partite del girone.

Ho avuto la fortuna di allenarmi con tantissimi campioni, tra questi Ronaldo, è stata una fortuna grandissima. Ho iniziato a 17 anni, la prima tournée con Allegri e poi 6 mesi con Pirlo. Poi abbiamo deciso di andare in prestito, è stata la scelta azzeccata perché ho trovato minutaggio e spazio. Erano 4-5 anni che facevo su e giù, con la società abbiamo deciso di restare e sono contento. C’era la possibilità del prestito, ma sono rimasto“. Queste sono le parole di Fagioli nella conferenza stampa di qualche giorno fa.

Allegri scioglierà gli ultimi dubbi solamente nel pomeriggio, intanto il giovane centrocampista spera di poter scendere in campo dal primo minuto e dimostrare il proprio valore.

Impostazioni privacy