Infortuni Juventus, addirittura in sei ai box

In questo inizio di stagione, la Juventus è stata molto sfortunata poiché è stata falcidiata da moltissimi infortuni. 

Massimiliano Allegri non ha mai avuto l’opportunità di scegliere la formazione da mandare in campo, a causa dei tanti infortuni in questa prima parte di stagione.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Ansa)

La Juventus domani sera sfiderà la Salernitana di Davide Nicola all’Allianz Stadium. Per la squadra bianconera è una partita fondamentale per cercare di rimanere attaccati alle prime posizioni del campionato. Allegri, però, potrà fare poche rotazioni rispetto al match di Champions contro il Psg, poiché sono addirittura sei, i calciatori ai box contro la squadra granata.

Gli infortuni massacrano la Juventus

I bianconeri sono la squadra maggiormente colpita dagli infortuni in Serie A. Infatti, Massimiliano Allegri dovrà fare a meno di Szczesny, che potrebbe recuperare dal problema alla caviglia al massimo per la panchina, di Pogba (operato al ginocchio), di Di Maria (noie muscolari), e di Chiesa (recupero dopo la rottura del crociato). Inoltre, il tecnico livornese deve lasciare fuori obbligatoriamente per infortunio anche Kaio Jorge e Marley Akè.

Dopo aver perso Bonucci per qualche settimana, Massimiliano Allegri vuole recuperare al più presto i suoi infortunati. Di Maria potrebbe tornare prima della sosta delle nazionali, mentre Chiesa e Pogba non saranno in campo prima di gennaio 2023. Szczesny potrebbe recuperare già domani sera contro la Salernitana ma, se non si correranno rischi, si ripresenterà in Champions League il 14 settembre contro il Benfica.

Wojciech Szczesny
Wojciech Szczesny (Ansa)

Kaio Jorge, invece, sta recuperando dall’infortunio di febbraio in una partita con la Juventus U23. Infatti, il calciatore brasiliano deve mettersi alle spalle la rottura del tendine rotuleo del ginocchio destro. Approdato nell’estate del 2021 alla Juventus accompagnato da grandi credenziali,  Kaio Jorge ha visto la sua prima annata in bianconero condizionata dalla difficoltà a ritagliarsi il giusto spazio e da un gravissimo infortunio.

Il prossimo anno, quindi, dovrà essere il periodo per completare il suo percorso di adattamento al calcio italiano. Prima però, l’attaccante brasiliano dovrà mettersi alle spalle lunghi mesi di stop e tornare nelle migliori condizioni possibili.

Anche Marley Akè sta recuperando da un grave infortunio. L’attaccante francese è uscito dal campo anzitempo, in un amichevole contro il Real Madrid questa estate. Il calciatore juventino, infatti, si è procurato la frattura composta del terzo distale del perone di destra e saranno necessari circa due mesi prima del suo completo recupero.

Impostazioni privacy