Bremer raggiunge un sogno, la Juventus l’ha aiutato

Gleison Bremer ha raggiunto un vero e proprio sogno nella sua carriera ed è inevitabile sottolineare che la Juventus in questo percorso di crescita, nonostante poche partite, l’ha aiutato.

Giocatore dotato di grande personalità è arrivato a Torino per sostituire il partente Matthijs De Ligt strappato a peso d’oro all’Inter che era a un passo dall’accordo con i granata.

Bonucci e Bremer
Bonucci e Bremer (Ansa)

Il centrale difensivo ha ricevuto la prima convocazione in assoluto con la nazionale brasiliana da parte di Tite che lo ha inserito nella lista per le gare amichevoli contro il Ghana e la Tunisia. Farà questo viaggio insieme a due compagni bianconeri e cioè i terzini Danilo e Alex Sandro.

I bianconeri ci hanno tenuto a complimentarsi subito con lui per l’obiettivo raggiunto tramite i social network. Su Twitter infatti hanno sottolineato: “Congratulazioni a Gleison Bremer per la sua prima convocazione con il Brasile”. Una soddisfazione che permetterebbe al calciatore anche di crescere.

I convocati di Tite col Brasile:

Portieri: Allison (Liverpool), Ederson (Manchester City), Weverton (Palmeiras)

Difensori: Marquinhos (PSG), Eder Militao (Real Madrid), Thiago Silva (Chelsea), Bremer (Juventus), Ibanez (Roma), Danilo (Juventus), Alex Sandro (Juventus), Alex Telles (Siviglia)

Centrocampisti: Casemiro (Manchester United), Bruno Guimaraes (Newcastle), Fred (Manchester United), Fabinho (Liverpool), Lucas Paquetá (West Ham), Everton Ribeiro (Flamengo)

Attaccanti: Neymar (PSG), Vinicius Jr (Real Madrid), Rafinha (Barcellona), Antony (Manchester United), Richarlison (Tottenham), Pedro (Flamengo), Firmino (Liverpool), Cunha (Atletico Madrid), Rodrygo (Real Madrid).

Bremer arriva in nazionale

Gleison Bremer arriva in nazionale, si guadagna il Brasile per meritarsi una crescita spaventosa. Nato a Itapitanga il 18 marzo del 1997 è cresciuto nelle giovanili del Desportivo Brasil. Nel 2016 quando era ancora giovanissimo viene acquistato dal San Paolo che però non lo fa mai debuttare nei professionisti.

Bremer
Bremer (Ansa)

Decide così di volare all’Atletico Mineiro dove in campionato colleziona 23 presenze. Lì viene notato dal Torino che nel 2018 lo porta in Italia. Con la maglia granata all’inizio fa un po’ fatica prima di prendere il volo nell’ultima stagione, collezionerà 98 presenze mettendo a segno 11 reti.

A Torino è arrivato per 41 milioni di euro più 8 di bonus riuscendo a regalare alla Juve un centrale davvero di grande forza per il futuro. Sarà importante valutare cosa accadrà e permettere al ragazzo di crescere ancora e di guadagnarsi altre soddisfazioni come questa della chiamata in nazionale.

Impostazioni privacy