Locatelli momento da incubo, Allegri per ora lo boccia

Questo inizio di stagione alla Juventus è stato da incubo per Manuel Locatelli che è stato di fatto bocciato da Max Allegri contro il Paris Saint German e che potrebbe non giocare nemmeno con la Salernitana.

Da punto fermo, inamovibile del centrocampo, a panchinaro di lusso con un momento difficile da decifrare. Questo momento Manuel lo sta affrontando con qualche difficoltà perché finora non era mai stato messo in dubbio.

Manuel Locatelli
Manuel Locatelli (Ansa)

La stagione di Locatelli è iniziata con qualche difficoltà di troppo. Non ci si aspettava di ritrovarci di fronte a un ragazzo così confuso sia davanti alla difesa che ancor di più quando con l’arrivo di Leandro Paredes è stato restituito al suo ruolo naturale di mezzala.

Tanti palloni persi, passaggi sporchi, idee non lucide si è capito fin dall’inizio che Manuel non era in forma. Ci si è messa poi anche la sfortuna con quel gol annullato dal Var, con molte perplessità di tanti, con la Roma che almeno dal punto di vista psicologico avrebbe cambiato tutto.

E invece ora è scivolato dietro nelle gerarchi perché ora il regista inamovibile è Paredes e perché alla fisicità di Rabiot, fino al ritorno di Pogba, non si può fare di certo a meno. Il terzo posto al momento sembra più una lotta tra Fabio Miretti e la sua grande voglia e gli inserimenti di Weston McKennie.

Locatelli però deve stare calmo

Manuel Locatelli però ora deve stare molto calmo perché il campionato e la Champions League della Juventus sono appena iniziate e perché il ragazzo sa come far quadrare i conti in mezzo al campo crescendo di intensità nella preparazione fisica. Come tanti altri infatti sembra proprio fuori da una potenza fisica che invece a Torino avevano sempre visto lo scorso anno.

I tifosi non mancano di sostenerlo perché è veramente ben voluto in quanto fin da bambino, e ci sono le prove, è stato un grande tifoso della Juventus. La dirigenza ovviamente non lo mette in dubbio, ma abbiamo paura che questo primo momento di incertezza a Torino possa complicare l’ascesa di un calciatore sul quale francamente contiamo molto e che ha dimostrato nel corso del tempo di essere giocatore vero.

Manuel Locatelli
Manuel Locatelli (Ansa)

Aspetteremo ancora qualche partita ma il rischio che rimanga fuori contro la Salernitana è ampissimo perché come detto Paredes e Rabiot saranno titolari e vicino a loro ci dovrebbe essere uno tra Miretti e McKennie senza considerare la possibile sorpresa Fagioli.

Impostazioni privacy