Psg Juventus, pessime notizie per Allegri: non se l’aspettava

In vista di Psg Juventus arrivano pessime notizie per i bianconeri e per Max Allegri che probabilmente non si aspettava di ricevere oggi. La gara si gioca domani alle 20.45.

Alla fine sarà il campo a parlare perché se ci lasciamo forgiare da quello che raccontano i giornali o i numeri non arriviamo a nulla. Sarà sfida complicata, ma i bianconeri hanno voglia di sorprendere dopo un periodo piuttosto complicato.

Leandro Paredes
Leandro Paredes (Ansa)

La squadra di Torino è pronta ad affrontare questa trasferta contro un avversario incredibilmente forte, una super squadra fatta di campioni fuori dalla portata della maggior parte delle squadre europee. Mbappè, Neymar, Messi e ancora Donnarumma, Verratti e tanti tanti altri.

A Torino si spera di uscire con un risultato, e soprattutto una prestazione, che restituisca fiducia a un ambiente scarico dopo i pareggi contro Sampdoria, Roma e Fiorentina. La società non ha mai messo in dubbio Max Allegri ma al pubblico le sue parole, che per alcuni sono state di resa, dopo la viola non sono piaciute.

In fondo il mister però ha analizzato la situazione solamente in maniera lucida, specificando che si tratta di una gara complessa e che la sfida importante di Champions League rimane quella della settimana prossima contro il Benfica. Nessuno ha detto che la Juve è già condannata a perdere o che andrà a Parigi con le riserve, ma come al solito in un momento di tensione quando si vuole dare contro qualcuno risulta molto più facile guardare le virgole invece di leggere i punti.

Psg Juventus, pessime notizie per i bianconeri

Arriva una notizia negativa per la nostra squadra dalla sfida Psg Juventus, una notizia che nessuno si aspettava dopo che nelle ultime ore si era parlato in maniera totalmente diversa rispetto a un calciatore sicuro assente per dei problemi fisici.

Invece pare che Vitinha ce la farà. I media francesi hanno sottolineato che il classe 2000 portoghese era in gruppo nell’allenamento di rifinitura anche se aveva una fasciatura alla gamba destra. L’infortunio contro il Nantes non è acqua passata ma per una gara così importante potrebbe essere impegnato anche dal primo minuto.

Vitinha
Vitinha (Ansa)

Se non dovesse farcela giocherà titolare Renato Sanches come molti quotidiani avevano anticipato negli ultimi giorni. Per averlo in estate la squadra di Parigi ha pagato per intero la sua clausola rescissoria da circa 40 milioni di euro facendo un investimento importante su un ragazzo dall’assoluto avvenire.

Impostazioni privacy