Psg Juventus, ecco come Max Allegri può vincere la partita

Come può Max Allegri vincere Psg Juventus? Sembra una gara già scritta, ma non tutti hanno capito la pretattica del tecnico e ci sono diverse strade per vincere la gara.

Sembra che i francesi di Galtier siano totalmente privi di punti deboli, in realtà è una squadra che ha diverse situazioni in cui può essere attaccata con grande intensità.

Max Allegri
Max Allegri (Ansa)

Squadra costruita sulle stelle dell’attacco in realtà in rosa ha diverse falle. Certo è vero che se davanti hai Neymar, Lionel Messi e Kylian Mbappè parti quasi sempre da 2-0, ma dietro spesso si balla e non si è fatto molto per sistemare la questione. Sergio Ramos non è più quello di una volta così come Marquinhos molto spesso è stato in difficoltà. Inoltre i francesi sono deboli sulle corsie esterne dove spesso latitano in fase difensiva.

Infatti quando sulle corsie hai due come Achraf Hakimi e Juan Bernat starai tranquillo se devi offendere ma avrai qualche problema di troppo quando ripiegherai in fase difensiva. I bianconeri dovranno essere dunque in questo caso bravi ad allargare il gioco e a muoversi con continue sovrapposizioni dando spazio alla freschezza e alla rapidità dei calciatori messi in campo.

Psg Juventus si può vincere in mezzo al campo?

Psg Juventus Max Allegri la può anche vincere a centrocampo. I transalpini hanno dato via troppo a cuor leggero uno come Leandro Paredes, cosa che inevitabilmente gli si potrebbe rigirare contro. Oggi infatti Galtier non ha un vero e proprio regista in mezzo al campo anche se ha acquisito fisicità con Fabian Ruiz e Vitinha guadagnando con Carlos Soler in qualità.

Se giocheranno bene le mezzeali di Allegri, speriamo che siano Fabio Miretti e Manuel Locatelli, allora potrebbe dire qualcosa di importante una squadra costruita comunque per attaccare anche se fino a questo momento non l’ha visto. Probabile però che dall’inizio, in luogo di uno dei due giovani, ci sarà Adrien Rabiot per garantire maggiore fisicità ed esplosività al centrocampo.

Max Allegri
Max Allegri (Ansa)

La gara di domani però non deve illudere, non dirà troppo del futuro dei bianconeri che potranno piano piano costruirsi la qualificazione a iniziare dalla sfida della prossima settimana quando sì allora col Benfica sarà fondamentale cercare di vincere sfruttando anche il fattore campo. Nel frattempo se il Maccabi Haifa fermasse domani i portoghesi di certo non ci sarebbe niente di cui lamentarsi. Di certo il futuro non si deciderà domani sera nè tra una settimana.

Impostazioni privacy