Kean fa infuriare Allegri, gesto inaccettabile

La Juventus, mercoledì sera, ha battuto lo Spezia per 2-0 e, grazie a questa vittoria, la squadra di Massimiliano Allegri si è portata  momentaneamente al quarto posto in classifica. 

A far discutere, però, è l’ennesimo comportamento sbagliato di Moise Kean. Infatti l’attaccante italiano, durante la sfida contro lo Spezia all’Allianz Stadium, è caduto nuovamente nei vecchi errori del passato.

Moise Kean
Moise Kean (Ansa)

Il clamoroso episodio ha visto come protagonista principale Moise Kean, ricadendo nei precedenti sbagli. Infatti, il calciatore ex Psg viene ricordato per aver partecipato ad una festa durante il periodo di quarantena, violando qualsiasi linea guida del Governo Inglese (giocava con l’Everton).

Kean ricade in un episodio clamoroso

L’edizione odierna del Corriere dello Sport ha riportato un retroscena verificatosi mercoledì sera all’Allianz Stadium, nel corso della sfida contro lo Spezia.

Moise Kean, partito titolare, è stato successivamente richiamato in panchina al minuto 54. Dopo il cambio, l’attaccante non è tornato in panchina ma ha preso immediatamente la via degli spogliatoi. Questo gesto non è assolutamente piaciuto a Massimiliano Allegri e va ad aggiungersi ad un rapporto complicato tra la società bianconera e l’attaccante ex Everton.

Nato a Vercelli il 28 febbraio del 2000, è cresciuto calcisticamente nella Juventus. Il 19 novembre 2016 fa il suo esordio in Serie A, all’eta di 16 anni e 9 mesi, subentrando a Mario Mandzukic. Con la maglia bianconera ha collezionato, fino ad ora, 66 presenze e 14 gol. Nell’estate 2017 viene mandato in prestito al Verona e concluderà la stagione con 20 presenze e 4 gol.

Moise Kean
Moise Kean (Ansa)

Nel mercato estivo del 2019, si trasferisce all’Everton per 27,5 milioni di euro più bonus. Con la maglia dei Toffees, totalizza 39 presenze e 4 gol. La stagione più importante per l’attaccante italiano rimane quella con il Paris Saint Germain. Con il club francese colleziona 49 presenze e 17 gol.

Rientrato a Liverpool, comincia la stagione 2021-2022 tra le file dell’Everton, prima di tornare il 31 agosto alla Juventus, in prestito biennale con obbligo di riscatto fissato a 28 milioni di euro. L’8 dicembre dello stesso anno realizza il suo primo gol in Champions League con la maglia della Juventus, nell’ultima gara casalinga della fase a gironi contro il Malmo.

Kean vanta, inoltre, 2 Campionati Italiani (2016-2017, 2018-2019), 1 Coppa Italia (2016-2017), 1 Supercoppa Italiana (2018), 1 Supercoppa Francese (2020) e 1 Coppa di Francia (2020-2021). Con la nazionale maggiore, ha totalizzato 12 presenze e 4 gol.

L’attaccante avrà i suoi spazi nel corso della stagione, ma dovrà dimostrare di meritare di scendere in campo. Infatti, questo sarebbe il patto di ferro fra Moise Kean e Massimiliano Allegri.

Impostazioni privacy