Zakaria e McKennie, ma che ci fanno alla Juventus?

Ormai nel mirino dei tifosi della Juventus sono finiti pesantemente Denis Zakaria e Weston McKennie. Anche ieri contro la Roma i due sono entrati in campo senza riuscire a incidere anzi rovinando la partita.

I due centrocampisti sembrano non trovare una reale collocazione in campo, trotterellano e non hanno mai l’intuizione giusta, non riescono a trovare la giocata. E il calciomercato potrebbe rivelare delle sorprese.

Dopo le ultime partite viene veramente da dire cosa ci facciano due calciatori così a Torino in un club prestigioso come la Juventus. Al di là delle qualità tecniche sono due ragazzi che sembrano davvero impegnarsi poco, fuori forma e mai presenti sul pezzo come si dovrebbe. Una delusione per i tifosi che li hanno entrambi a lungo sostenuto in passato.

Esclusi da Max Allegri, lo svizzero già a Genova e l’americano ieri in luogo del 2003 Miretti, sarebbero dovuti entrare in campo con la voglia di spaccare il mondo invece hanno toccato pochi palloni, sono risultati come sempre confusionari e non hanno dato nessun tipo di apporto positivo alla loro squadra. Inutile dirlo che cederli è difficile, ma la Juventus valuterà ogni possibilità con Arrivabene che a Dazn ha parlato anche di calciomercato in uscita con delle operazioni da fare.

Zakaria e McKennie due problemi

Denis Zakaria e Weston McKennie sono di fatto diventati un problema alla Juventus. I due calciatori infatti non hanno calciomercato e sono stati scavalcati nelle gerarchie dai giovanissimi Fabio Miretti e Nicolò Rovella. L’impegno manca così come la pazienza di Massimiliano Allegri che ha ritrovato ieri un grande Adrien Rabiot e che potrebbe presto ritrovare anche Paul Pogba su cui sarà costruita la squadra.

Lo svizzero al momento sembra quello più lontano dalla Juventus anche perché di fatto con Pogba e Rabiot ci sono già due calciatori nel suo ruolo. Su di lui c’è proprio la Roma che cerca un sostituto per Gigi Wijnaldum sfortunatissimo e protagonista di un infortunio che lo terrà fuori a lungo. Invece su McKennie c’era il Borussia Dortmund anche se al momento l’interesse sembra essere scemato.

Ora il calciomercato offre poche opportunità ma ricordiamo che in mezzo con il probabile arrivo di Leandro Paredes si è davvero in troppi. E con il giovane Nicolò Fagioli che andrà probabilmente in prestito potrebbe seguirlo anche Arthur Melo ormai praticamente fuori rosa e ai margini di una squadra che probabilmente non ha mai sentito veramente sua.

Impostazioni privacy