Juventus Roma è finita quando è uscito Rabiot, francese di nuovo fondamentale

Possiamo dirlo con certezza Juventus Roma è finita quando è uscito dal rettangolo verde di gioco Adrien Rabiot. Il francese ha giocato ieri probabilmente la sua migliore partita con la maglia bianconera.

Quantità e qualità nella gara del transalpino c’era tutto quello che Max Allegri gli ha sempre chiesto ma che lui non sempre è riuscito a mettere sul rettangolo verde di gioco risultando piuttosto altalenante.

Rabiot
Rabiot

La storia del calcio è piena di racconti come quello di Rabiot. Da calciatore praticamente ceduto a leader silenzioso che si riprendere la squadra e che la conduce a dei successi. Questa potrebbe essere la storia del Duca che era a un passo dal Manchester United, col quale era tutto fatto prima che la mamma/agente Veronique alzasse le pretese.

Allegri non ha avuto dubbio alcuno e l’ha mandato in campo a Marassi dove non fosse stato per il var avrebbe segnato un gol da tre punti. Ieri anche è stato determinante, correndo per due e rubando tantissimi palloni con gli strappi che a Torino purtroppo ha fatto vedere solo a fasi alterne.

Ora si candida per diventare leader a Torino e formare un grande centrocampo magari proprio col compagno di nazionale Paul Pogba che sta lavorando per tornare a essere a disposizione e dimostrare di poter dare un apporto ancora importante al calcio che conta.

Paura per l’infortunio di Rabiot

E i tifosi della Juventus che spesso hanno criticato Adrien Rabiot ieri durante la sfida contro la Roma si sono messi le mani nei capelli quando ha lasciato il campo per un problema muscolare. Da separato in casa a giocatore determinante la squadra bianconera è crollata di intensità proprio quando il francese ha abbandonato il campo di gioco per un problema fisico.

Al momento non sappiamo l’entità di questo problema, ma il calciatore si è toccato a lungo la coscia e ha dato segnali non confortanti. Perderlo proprio ora che era stato ritrovato e con Paul Pogba che ne avrà ancora per un po’ può essere pesantissimo per la banda di Allegri.

Rabiot
Rabiot

Anche perché Denis Zakaria, suo eventuale sostituto naturale, non sembra all’altezza della situazione entrato in campo è apparso confuso, quasi spaesato, mai protagonista di giocate che potessero dare solidità alla squadra e che potessero alzare il ritmo. Insomma il destino di Rabiot ha cambiato passo e ora davvero sembra diventato fondamentale dalle parti di Torino. Lo vedremo ai box per tanto tempo?

Impostazioni privacy