Juventus Roma, Cuadrado: “Ecco cosa dobbiamo fare per vincere”

All’intervallo di Juventus Roma ha parlato Juan Cuadrado uno dei grandi protagonisti di questa prima frazione di gioco. Le sue parole spiegano cosa deve fare la squadra bianconera da qui alla fine.

Centrocampista, attaccante ma anche difensore il colombiano è uno dei calciatori più utili della rosa di Max Allegri e anche oggi si è dimostrato all’altezza della situazione.

Ecco le sue parole a Dazn prima di tornare nello spogliatoio: “Dobbiamo continuare con lo stesso atteggiamento, cercando di avere più pazienza con la palla e muoverla per fargli danni a loro. Dobbiamo essere concentrati fino alla fine”.

Il primo tempo di Juan Cuadrado

Juan Cuadrado è stato tra i migliori del primo tempo di Juventus Roma. Il terzino colombiano è stato impiegato dall’inizio nel tridente d’attacco. La prima occasione della partita è stata sua con una grande parata di Rui Patricio che gli ha detto di no.

Giocatore totale aveva anche realizzato uno splendido assist per Manuel Locatelli col gol annullato, in maniera molto dubbia, dal Var per “fallo” di mano di Dusan Vlahovic nella partenza dell’azione. Vedremo come si comporterà Juan nel secondo tempo che contro la Sampdoria lunedì era stato tra i calciatori maggiormente in difficoltà.

La fascia da capitano

Il terzino colombiano indossa anche la fascia da capitano da vero leader della Juventus. L’assenza di Leonardo Bonucci infatti ha portato Max Allegri a dare al calciatore la fascia responsabilizzandolo. Lui ormai è un veterano in maglia bianconera e ha sempre dimostrato grandissimo attaccamento.

Vedremo se nella ripresa riuscirà con le ripartenze a fare male alla Roma di sicuro è un giocatore molto importante a disposizione del mister. Tanto che i tifosi hanno tremato nel primo tempo quando provata una conclusione a incrociare è rimasto a terra per un paio di minuti.

Juan è stato chiamato però anche a ripiegare perché su quella corsia abbiamo visto muoversi bene come al solito Leonardo Spinazzola che ha provato a essere la solista spina nel fianco per la squadra bianconera. Un ex di turno che come sempre ci mette cuore e anima ma che ha incontrato davanti a sé un ottimo Cuadrado.

Va detto poi che alle spalle dell’ex Chelsea e Fiorentina c’è anche un Mattia De Sciglio che lo copre in maniera onesta e con grande intelligenza, non concedendo niente agli avversari. Sarà interessante vedere come andrà la gara nella ripresa.

Impostazioni privacy