Torna Caceres, El Pelado non molla ancora

Torna Martin Caceres, il terzino uruguaiano non molla ancora e va avanti nel suo percorso. I tifosi della Juventus lo ricordano sicuramente con grandissimo affetto per le tre avventure vissute insieme.

Giocatore duttile e di grande forza fisica è uno che ha anche il fiuto del gol nonostante il suo primo compito sia quello di difendere, di non prendere gol, di non subire. Eppure di testa qualche soddisfazione se l’è tolta in carriera.

Mg Torino 02/02/2019 – campionato di calcio serie A / Juventus-Parma / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: Martin Caceres

Il difensore classe 1987 ha firmato per i Los Angeles Galaxy pronto a ripartire dunque dalla MLS League per dimostrare di essere ancora in grado quantomeno di essere un atleta. Negli ultimi anni il calciatore infatti ha vissuto a corrente alternata per molti problemi fisici accusati.

La squadra di Los Angeles ha in rosa diverse conoscenze del campionato italiano si parte da Douglas Costa per arrivare a Gaston Brugman. Ci sono inoltre diversi giocatori di talento come Kevin Cabral, Javier Hernandez e molti altri ancora.

Attenzione a non confondere la squadra di Caceres con quella di Giorgio Chiellini con il quale giocherà un vero e proprio derby, il Los Angeles Football Club. Sicuramente quest’anno oltre oceano ne vedremo delle belle con anche tanti calciatori impegnati tra cui Lorenzo Insigne, Mimmo Criscito e Federico Bernardeschi passati all’Fc Toronto.

Il grande ritorno di Martin Caceres

Sicuramente farà piacere ai tifosi della Juventus sapere che Martin Caceres è pronto al ritorno in campo con i Los Angeles Galaxy. Anche perché il calciatore in bianconero è stato protagonista di ben due ritorni dopo essere stato acquistato una volta.

Mg Torino 02/02/2019 – campionato di calcio serie A / Juventus-Parma / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: Martin Caceres

Nella stagione 2009/10 era arrivato in prestito dal Barcellona ancora giovanissimo, capitando in una Juve non proprio eccelsa e protagonista di un settimo posto. La vera avventura bianconera si può considerare la seconda iniziata dopo due anni di Siviglia nel 2012 e che lo portò ad essere il quarto centrale della difesa a tre composta da Andrea Barzagli, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci.

In cinque stagioni si era reso protagonista di Scudetti e grandi vittorie segnando anche 3 reti in 62 presenze. Dopo avventure passeggere a Southampton, Verona e Lazio era tornato ancora nel 2019 dimostrando di poter dire sempre e comunque la sua in bianconero anche se è inutile negare che gli anni sono passati anche per lui.

Oggi inizia una nuova avventura e noi gli auguriamo sicuramente di fare bene e di arrivare a raggiungere tutti i suoi obiettivi con la solita forza mentale e abnegazione.

Impostazioni privacy