Allegri deluso dal centrocampista, verrà ceduto prima di Rabiot e Arthur

Pare che Massimiliano Allegri sia decisamente deluso da un centrocampista che l’anno scorso ha fatto giocare molto e che doveva rivelarsi fondamentale. Non è riuscito però a farlo crescere.

Ricordiamo tutti che nel 2021 a Villar Perosa a un suo gol gliene chiese 15 in campionato, il ragazzo però non ha mai trovato una giusta collocazione in campo risultando a volte un problema più che una risorsa.

ALFREDO FALCONE

Il calciomercato è anche questo, fa tornare con i piedi per terra dopo stagioni in cui si parlava in un modo eccelso. Si cade dall’alto al basso o viceversa col rischio però che è tutto delle società che investono e a volte si trovano a dover sopperire molte difficoltà.

La società sta lavorando per cercare di mettere a segno dei colpi in entrata per farlo però serve monetizzare, cedere e soprattutto abbassare il monte ingaggi a fronte del fatto che le mancate cessioni di Adrien Rabiot e Arthur Melo bloccano le operazioni in entrata.

Proprio per questo la società sta lavorando alla ricerca di calciatori che possano sfoltire la rosa. A oggi infatti in mezzo al campo c’è troppa gente, oltre ad Arthur e Rabiot anche Pogba, Zakaria, Locatelli, Fagioli, Miretti, Rovella e McKennie. Cosa accadrà?

La delusione di Allegri porta alla cessione

C’è un calciatore più di altri che ha deluso Max Allegri e la società, un ragazzo che aveva fatto ben sperare e che sembrava pronto a fare il salto da calciatore normale a fenomeno senza però riuscirci. Quel calciatore ora potrebbe finire sul calciomercato per una cessione inattesa.

Parliamo di Weston McKennie che Max ha sempre difeso che ha grande qualità di tempo e inserimento oltre che di contrasto ma che tra infortuni e poca applicazione finisce sempre per essere un calciatore più dannoso che utile.

during the Serie A match between Juventus and Udinese Calcio at Allianz Stadium on January 16, 2022 in Turin, Italy.

Centrale? Esterno? Trequartista? Lo statunitense se ci pensate non ha mai dato l’idea di essere un calciatore che trova spazio in campo nella maniera corretta. La sua rapidità e i gol improvvisi, vedi Barcellona Juve 0-3, hanno acceso gli occhi del pubblico che però molto spesso si è dovuto ricredere.

Questo perché McKennie non è mai stato continuo. Secondo il Corriere dello Sport ci sarebbe stato un timido sondaggio del Borussia Dortmund per il calciatore e la Juve non avrebbe chiuso di fatto le porte a una cessione anzi sembra pronta a far partire il giovane ragazzo. Ora vedremo cosa accadrà e cosa penserà direttamente il calciatore.

Impostazioni privacy