Calciomercato, Massimiliano Allegri parla delle operazioni

La conferenza stampa di Massimiliano Allegri ha dato molti spunti su più ambiti, uno di questi è senza dubbio quello legato al calciomercato

I bianconeri come stiamo dicendo, ormai da giorni, sono molto concentrati ancora sul mercato, perché le operazioni da portare a termine non sono ancora andate in porto. I dirigenti, ovviamente, ora stanno spingendo per chiudere le cessioni degli esuberi, soprattutto per quanto riguarda il centrocampo. Una volta chiuse le uscite si cercherà, poi, di chiudere con qualche entrata, andando a mettere i tasselli mancanti nella rosa a disposizione di Massimiliano Allegri.

I giornalisti presenti alla conferenza stampa di Massimiliano Allegri hanno poi voluto chiedergli se ritenesse questa squadra più forte di quella della scorsa stagione, ovviamente non ha voluto rispondere in maniera diretta: “Non lo so dire questo, noi abbiamo senza alcun dubbio dei sostituti ottimi. Sono partiti degli ottimi giocatori e ne sono arrivati di altrettanto ottimi”. Come sempre, dunque, il tecnico ex Milan e Cagliari, tra le altre, ha voluto glissare la domanda senza lasciarsi andare a pensieri, comunque sia, legati al calciomercato.

Juventus, Allegri parla del calciomercato

Max Allegri
Max Allegri

Massimiliano Allegri, nel corso della conferenza stampa, non ha voluto parlare del calciomercato: “Inutile parlare di mercato, ci pensa la società. Sono stati sostituiti giocatori che sono andati via, noi dobbiamo pensare alla partita di domani. Il Sassuolo viene da una brutta sconfitta in Coppa Italia, ha preso un giocatore importante come Pinamonti. – Si legge su TuttoMercatoWebAbbiamo quattro terzini e la fortuna di avere Danilo e De Sciglio che possono giocare sia a destra che a sinistra. Pellegrini ha un’ottima opportunità, non puoi tenere cinque terzini”.

Sempre sul calciomercato, poi, Massimiliano Allegri ha parlato dei gli accordi che ha preso con la società fino a oggi: “Con la società siamo pienamente d’accordo. Non abbiamo ancora deciso chi rimane e chi no. Dipende da come si evolve il mercato, una cosa è certa i giovani che abbiamo sono molto bravi. Un conto è valutare se sono bravi, un conto è valutare il percorso giusto”, riporta TuttoMercatoWeb.

Impostazioni privacy