Calciomercato Juventus, addio a un titolarissimo

Il calciomercato della Juventus vive di fasi, con molte intriganti possibilità da cogliere e non farsi scappare.

Questo ragionamento vale sia in entrata che in uscita con diversi nomi che sono emersi sul bancone delle trattative. Il campionato inizia tra pochi giorni, ma il calciomercato non si ferma.

Max Allegri
Max Allegri

La squadra bianconera sta lavorando a lungo per dare a Massimiliano Allegri, che oggi compie 55 anni, una rosa competitiva ma i dirigenti sono un po’ imbrigliati in scelte sbagliate arrivate dal passato.

Tra queste non sappiamo quante contarne dal caso Aaron Ramsey, prontamente risolto dalla società, a quello di Adrien Rabiot o di Arthur impossibili da cedere anche a causa di un ingaggio fuori ogni tipo di possibile ragionamento. Questo è un momento dunque in cui cedere un calciatore è un colpo di calciomercato altrettanto quanto acquistarne uno nuovo.

La volontà dunque è quella di lavorare a lungo per cercare di dare spunti interessanti al mister in una stagione che deve vedere i bianconeri tornare competitivi. A Torino non si è abituati a due quarti posti di fila e la logica vuole che quest’anno lo Scudetto debba essere affare solo della squadra della città. Serve tempo e servono anche le idee.

Calciomercato Juventus, pesante addio

Alla fine la Juventus sul calciomercato sta vagliando anche la cessione di calciatori molto importanti in passato che hanno perso un po’ di lucidità o che piano piano si avviano alla fine della loro carriera. Tra questi sono diversi quelli che hanno fatto cose egregie in passato ma che ora sono del tutto fuori da ogni utilità.

Tra i nomi più gettonati c’è quello di Alex Sandro che negli ultimi anni ha combinato solo disastri e che la Juventus cerca di vendere a prezzo di saldo. Da titolare a cessione è un attimo con la situazione che potrebbe obbligare i bianconeri a rivederlo titolare lì sulla corsia mancina.

Il calciatore vuole rimanere nel calcio che conta, ma tutte le più grandi squadre sono sistemate in quel ruolo e anche se fosse molto difficilmente penserebbero a lui come acquisto di mercato. Serve tempo e determinazione ma sicuramente una strada si può trovare.

A quel punto la Juventus potrebbe andare a prendere un calciatore emergente con voglia e determinazione per fare bene. Sfumati Emerson Palmieri e Udogie però ci sono ancora pochi nomi che circolano e che sono sul mercato con le squadre che al momento riflettono se cedere all’inizio del campionato magari un titolare.

Impostazioni privacy